martedì 8 ottobre 2013

Posted by Iride On 10:56






Se esiste, Dio è davvero nella pioggia.

8 ottobre 2013
A onor del vero:

14 commenti:

  1. Io, però, continuo a preferire il sole. E anche l'estate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non disdegno il sole primaverile, anzi. Ma l'estate per me è un clima di gioia forzata.
      Amo di più l'autunno, per i colori, gli odori e i sapori. Ha abbastanza bellezza da far gioire se si vuol gioire, ma permette anche la riflessione, la pace, il silenzio. L'estate chioccia troppo per me :)

      Elimina
  2. tu dici? non saranno d'accordo la signora svizzera che ha perso marito e figlio a grosseto e neppure i famigliari della signora portata via insieme ad auto e ponte in puglia temo, oppure si deve pensare al dio di abramo che ordina di sgozzare isacco, ma almeno quello alla fine ci ripensa, questo no; tuttavia siccome ci ho messo un carico da mille sul tuo amore per la pioggia, una cantatina sotto l'acqua con te e l'ombrello vengo a farla volentieri, intanto qui ha ricominciato per la 180 volta in 4 giorni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia lasciamo stare le calamità, se è per questo ogni anno muoiono un sacco di persone per botte di caldo. Eppure nessuno se la prende col sole, sempre decantato ;)
      Vieni che ci facciamo due salti con le galosce e poi andiamo a funghi!

      Elimina
  3. quanto ho amato quel film.
    Quasi quanto l'odore di pioggia prima del temporale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non piacque per niente a dire il vero, però mi è rimasta in mente questa frase, molto bella. Come anche la lettera di Valerie.

      Elimina
  4. Niente niente? Neanche "i popoli non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi che dovrebbero temere i popoli"? "Le idee sono a prova di proiettile"? (Citazioni a cazzo, lo so, vado a memoria)

    A me piacque per molti aspetti, sia quello emotivo che quello rivoluzionario.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Le idee sono a prova di proiettile" ma anche il monologo del vicolo tutto con la lettera V sono dei gioielli!

      Elimina
    2. Non sono frasi così originali, se ci pensi. Il tema orwelliano è trattato in modo un pò muffito, ma dobbiamo tenere conto che si rifà a un fumetto dei primi anni '80. Ad ogni modo avrebbero dovuto svecchiarlo un pò, non è una scusa per chi è del mestiere. V portando una maschera doveva essere più caratterizzato, invece è caricaturale, un arrabbiato personaggio da pantomima. In mancanza di empatia vera si cerca rifugio tra le braccia della sua "partner" ma è Natalie Portman, le cui doti recitative non sono lontanamente sufficienti per un simile lavoro di compensazione. Alla fine è un film retto in piedi da qualche aforisma ben formulato, infatti come anche tu dimostri, tutti ricordano il film per le sue frasi, perché inconsciamente o meno il film in se stesso non aggiunge niente a un tema già affrontato. Non dico che non potesse essere un buon prodotto, la trama era già lì a disposizione e ha degli aspetti molto originali. Ma non hanno saputo sfruttarli, hanno campato di un tema ancora attuale e che ottiene quasi a prescindere il favore popolare. Un successo immeritato, che avrebbe potuto meritare.

      Elimina
    3. Partendo dal presupposto che il fumetto era un semplice capolavoro, ci è voluto del talento (secondo il mio immodesto parere) per dare carattere ad un perspnaggio del genere, con una maschera tale da rendere impossibile qualsiasi espressione facciale.
      Concordo sulla Portman, a me non piace molto sia come donna (troppo magra) sia come attrice (in Thor sa penuccia).

      Elimina
    4. Il fumetto non l'ho letto eh, rilevo solo alcuni difetti che penso siano dovuti al fumetto, ma posso tranquillamente sbagliarmi. Dopotutto sono molte le pellicole che non rispecchiano bene le pubblicazioni cartacee da cui derivano.
      V non mi ha trasmesso nulla, e dire che Weaving normalmente sa fare il suo mestiere. Un uomo senza volto non è facile da comunicare in effetti, il rischio di farne una caricatura è alto. A me non è sembrato molto più di questo. So che è un'opinione impopolare ;)

      Elimina
  5. Niente niente? Neanche "i popoli non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi che dovrebbero temere i popoli"? "Le idee sono a prova di proiettile"? (Citazioni a cazzo, lo so, vado a memoria)

    A me piacque per molti aspetti, sia quello emotivo che quello rivoluzionario.

    RispondiElimina
  6. Io adoro la pioggia! Mi spinge all'introspezione... e a sognare, quello tanto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...