lunedì 16 settembre 2013

Posted by Iride On 10:21

Ma perché il lavoro non te lo inventi?










A onor del vero:

14 commenti:

  1. se mi danno i soldi ho molta immaginazione, da vendere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si infatti, i soldi, quel piccolo trascurabile dettaglio!!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie! Lo so che ultimamente sembro aver avuto la febbre da template, ma il fatto è:

      1) non so usare neanche l'html più elementare, quindi trovare un template che non sia difettoso o da aggiustare sembra un'impresa. Infatti questo è carino ma non so come liberarmi dell'inutile barra menu bianca in alto. E va beh...
      2) ho un browser vecchio che non posso aggiornare, quindi è possibile che ci siano problemi di visualizzazione legati a questo. Che bello.
      3) Blogger ha dei problemi coi template, non so se ti è capitato di notarlo, anche dal forum mi risulta che ha dei problemini, quindi anche a mettere un template basico ho dei problemi, forse anche incrementati dal punto 2).

      Questo tutto sommato lo trovo carino, anche se no ho trovati di migliori che non so perché sballano appena li carico. Che frustrazione! È stressante non trovare un template adatto, è come indossare un vestito che ti sta male, che fastidio! Va beh che i problemi della vita sono ben altri, però che palle, ahahah XD

      Elimina
    2. io non so neanche cos'è un template... ripasso tra 15 anni

      Elimina
  3. Risposte
    1. Eh, vaglielo a far capire. Orco d'un mondo...!

      Elimina
  4. Una volta ho visto una trasmissione che si chiamava "L'Italia che funziona."
    pensavo fosse un film di fantascienza invece era una cosa tipo Colorado, ovvero comicità per deficienti.
    Chiamavano il mettersi in proprio farsi lo start-up: ma gli euro erano sempre dei soliti..e guardacaso le aziende che funzionavano erano multinazionali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito di che programma parli, l'ho intravisto. Se non sbaglio però parlano di aziende tutte nate un bel pò di tempo fa, quando lavoro ce n'era anche per i sassi e per farsi da sé bastava buona volontà, e se non sbaglio ancora si parla di aziende neanche tutte italiane ma sedi staccate di multinazionali estere. Bella forza.
      Fino a 10 anni fa lavoro ce n'era per tutti, le cameriere erano ragazzine di 16 anni che arrotondavano la paghetta e lavorare al McDonald era peggio che prostituirsi, anche se era pur sempre un lavoro.
      Adesso devi aver servito ai tavoli per 5 anni almeno per lavorare in un baretto (come se servisse un QI di 160 per portare un caffè... non voglio sminuire però cavolo, dai, siamo seri...) e per il Mc devi sapere almeno due lingue.
      Gli annunci di lavoro sono tutti un ossimoro: "cercasi apprendista con esperienza", ma che diavolo vuol dire?!
      Anche solo per fare la babysitter devi aver fatto un corso da S.O.S Tata. Io non so cosa piglia alla gente...

      Elimina
  5. eh,lo so io.....voglio super professionisti,laureati max 25 (con esperienza)in maniera da pagarli pochissimo,con disponibilità ad essere sodomizzati regolarmente con estintori di vario calibro e a trombarsi nonni/nonne del capo.
    Ah dimentucavo, orari di lavoro flessibile senza retribuzione straordinaria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah quella del laureato max 25 anni con esperienza è sempre uno spiscio da leggere, starebbe bene tra gli annunci per prostitute vergini e la vendita di unicorni già vaccinati.

      Elimina
  6. Anche quella degli unicorni vaccinati non è affatto male! :)

    RispondiElimina
  7. qui in Italia il problema non è il lavoro, ma il fatto di essere in Italia.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...