giovedì 28 aprile 2011

Posted by Iride On 19:58
"Arrivederci" come da titolo.
La partenza si avvicina, sabato per l'esattezza, nave da Genova, destinazione Olbia. Mi piacciono i viaggi in nave, almeno questo...
Alla fine non ha piovuto, a Pasqua. 
Io e i miei amici siano riusciti a fare il picnic, un picnic abbondante, abbiamo mangiato per due giorni riempendoci come tacchini.
Sono molto stanca, è una settimana che imballo e stipo sei anni di vita, ho accumulato tanta di quella roba che a casa mi malediranno. Due valigione piene solo di libri, il resto a parte. Mia nonna mi dice sempre: "non abbiamo posto per i libri!!" e io le rispondo ogni volta che non posso mica restare ignorante per una mera questione di spazio. Però forse stavolta ho esagerato....però forse sei anni sono pur sempre sei anni. Povera nonnina mia XD
Credo che stavolta le dirò quello che non faccio che pensare da giorni. Non avevo mai preso in considerazione l'idea di tornare. E' strano, in effetti. Di solito mi preparo a tutto, mentalmente sono un kit di sopravvivenza, troppe botte prese, sono sempre all'erta. Eppure da quando quel giorno me ne andai di casa senza una lacrima e a grosse falcate, tra le varie possibilità non ho mai preso in considerazione l'idea di tornare indietro. Mi sembrava troppo improbabile. 
Ed è proprio questo che ti frega, il Fato se ne sbatte di cosa consideri improbabile, anzi ci si mette d'impegno a far sì che si avveri solo in virtù di averlo definito improbabile. 
Il sadico. Ma terrò la coda ben ritta.
Questo weekend ho salutato tutto. Mi sono riempita gli occhi del verde vivo, delle montagne e anche degli sguardi diffidenti del nord. Ho riempito le narici dell'odore di umidità, di lago, di piante, ho fatto un'overdose di amici. Domani verranno a prendermi la tv che non posso portare via, e sabato torneranno a salutarmi. Desdemona è molto triste che me ne vada, specie adesso che avrebbe davvero bisogno di me. E' un brutto periodo per entrambe.
Ho comperato un braccialetto, un cordino con una di quelle perline a buco largo che si comprano a parte. L'ho fatta scegliere a lei, perchè la rappresentasse. E' di quel colore blu/verde scuro, color oceano, con decorazioni in smalto bianco.

Arrivederci a tutto allora, a settembre, quando rifarò un tentativo.
Arrivederci anche a voi (non fino a settembre eh), in questi ultimi due giorni sarò impegnata in azioni intimidatorie verso le mie valigie. 
Bye bye ;)
A onor del vero:

4 commenti:

  1. Mi dispiace trovarti così sconsolata :(
    Spero che questa vacanza forzata riporti un po' di ottimismo nella visione sul tuo futuro...
    Per intanto buon viaggio e buona permanenza

    RispondiElimina
  2. Coraggio!
    Buon viaggio, e ricorda che è il viaggio che fa l'uomo e non la destinazione.
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
  3. anche io tanti anni fa ho fatto una valigia e me ne sono andata. Mi piacerebbe tornare. Mi manca il mare, ma non c'è lavoro. E allora aspetto. Aspetto che cambi qualcosa che mi riporti verso l'azzurro. Ti abbraccio e DOMA le valigie piene di libri!!! ;)

    RispondiElimina
  4. Buon Viaggio...Anche io ho fatto le valigie una volta per partire...Ora vorrei tanto farle per tornare...Chissà...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...